Questo sito utilizza cookies per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookies | OK
 

La Strada dei Castelli

La zona collinare, ricca di storia e cultura, è caratterizzata dalla presenza di numerosi castelli. Partendo dal castello di Colloredo di Monte Albano, si può percorrere un itinerario dedicato alla scoperta di antichi fortilizi che si sviluppa per una novantina di chilometri e attraversa ben undici comuni. Questo maniero, che attualmente spicca per la bellezza della torre dell’orologio, è conosciuto per il famoso studiolo affrescato da Giovanni da Udine nella metà del XVI secolo e per aver ospitato lo scrittore Ippolito Nievo.
Nelle vicinanze si trova il castello di Cassacco che è caratterizzato da due torri gemelle ed è fra i meglio conservati e restaurati della Regione.
Proseguendo verso il comune di Buja e risalendo la collina più alta denominata “Monte”, si possono ammirare l’antica pieve di San Lorenzo ed i resti delle mura di un castello medievale.
Salendo verso nord si giunge ad Osoppo, dove in cima al colle si trova la Fortezza, Monumento Nazionale dal 1923. Testimone di vari fatti d’arme accaduti nei secoli, il forte si caratterizza attualmente per la presenza di resti medievali, rinascimentali, nonché trincee, gallerie e camminamenti risalenti alla Prima Guerra Mondiale.
Da Osoppo, proseguendo in direzione di San Daniele del Friuli, si giunge al castello di Susans di Majano che è caratterizzato da quattro poderose torri.


Da Majano si raggiunge facilmente il castello di San Pietro di Ragogna, uno dei più antichi del Friuli, nei pressi del quale è possibile ammirare l’antica pieve che conserva al suo interno un ciclo di affreschi risalenti al XIII secolo.
Da Ragogna si giunge quindi a San Daniele del Friuli. Attualmente sul colle, dove un tempo sorgeva il castello, si possono ammirare la Chiesa di San Daniele ed il campanile costruito adattando una torre.
Da San Daniele, imboccando la strada panoramica per Fagagna, dopo circa 4 km. si può effettuare una deviazione suggerita da una stradina delimitata da due obelischi che permette di raggiungere il castello d’Arcano Superiore. Il maniero risale al XIII secolo e conserva intatta la struttura medievale. Da Rive d’Arcano, il percorso prosegue verso Fagagna. Qui, in cima al colle, si trovano i resti del castello risalente al X secolo. Sicuramente uno dei manieri meglio conservati è quello di Villalta, frazione di Fagagna. L’edificio risale al XIII secolo e nonostante la costruzione di un’ala rinascimentale, mantiene inalterata l’originaria configurazione di opera fortificata. Risalendo la collina verso nord e proseguendo per alcuni chilometri, si raggiunge il castello di Moruzzo. L’edificio, databile intorno al XII secolo, è circondato da ampie mura intervallate da piccole torri edificate alla fine del 1800. Nella vicina frazione di Brazzacco si trovano le rovine del trecentesco castello di Brazzacco di Sopra e quanto rimane del castello di Brazzacco di Sotto, ovvero la torre maestra e la chiesetta di Sant’Andrea risalente al XIV secolo.


Per informazioni:
Ufficio Turistico Pro San Daniele (I.A.T.)
Via Roma n. 3
Tel. 0432 940765


Per informazioni:
Comunità Collinare del Friuli
Piazza Castello n. 7 – Colloredo di M. A.
Tel. 0432 889547

NEWSLETTER
Pro San Daniele ti invierà informazioni, il programma delle manifestazioni e gli appuntamenti nel territorio.

Ho letto l'informativa sul trattamento dati ed acconsento la ricezione delle Newsletter
Ufficio Turistico Pro San Daniele
Via Roma n° 3 - San Daniele del Fr. (UD)
Tel / Fax +39 0432 940765
info@infosandaniele.com
prosandaniele@pec.unplifvg.it
Fotografie fornite dal Circolo Fotografico Sandanielese "E. Battigelli"
Link amici