Questo sito utilizza cookies per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookies | OK
 

FriulTrota

Quando, oltre trent’anni fa, immise i primi avannotti nel suo laghetto, Giuseppe Pighin non avrebbe mai immaginato che la sua trota sarebbe diventata così famosa.
All’inizio era solo un hobby. Era il piacere di stare all’aria aperta, a contatto con la natura, nel “suo” Tagliamento, del quale conosceva, fin da ragazzo, ogni segreto. Il frutto della sua passione erano trote vivaci, genuine, con carni compatte, molto apprezzate da chi aveva la fortuna di assaggiarle. Da qui l’idea che trasformò la passione in mestiere: “perché”, pensò, “non possiamo offrire una trota così buona anche sul mercato?"
Così il laghetto si trasformò piano piano in un allevamento strano, anomalo, che poco aveva a che fare con gli allevamenti intensivi. Per ottenere la stessa qualità si dovevano mantenere le caratteristiche ambientali originarie: tanta acqua fresca, bassa densità dei pesci, alimentazione naturale, non forzata, rispetto dei tempi naturali di crescita.
Questo fu il primo passo, cui seguì un’altra felice intuizione: “abbiamo una trota eccezionale, ma non basta, dobbiamo offrirla già pronta; oggi pochi hanno tempo e voglia di pulire o cucinare le trote in casa”. Nessuno ci credeva, alcuni lo sconsigliarono, ma Pighin accettò la sfida.
Chiamò in Friuli un vecchio amico, esperto affumicatore, che viveva sul lago di Como e assieme a questi creò la “Regina di San Daniele”, la trota salmonata affumicata considerata da molti una validissima alternativa al salmone.
La ricerca di nuovi prodotti il cui filo conduttore è l’equilibrio di profumi e sapori, permise di creare nuove specialità a base di trota: la “Fil di Fumo”, prelibato filetto affumicato a caldo, dalle carni compatte e dal sapore inconfondibile, o la Trota Chef, cotta al vapore, dai profumi delicati e ricca di Omega 3.
Fantasia e passione sono poi all’origine di altre specialità raffinate tutte a base di trota: il caviale friulano, i guanciali, il curioso salame di pura polpa, il carpaccio, la bottarga e molte altre prelibatezze.
Le varie fasi di trasformazione, pur adeguandosi alle severe normative comunitarie, vengono tutt’oggi effettuate seguendo gli antichi metodi di lavorazione, senza fare uso di coloranti e conservanti.

Le specialità della Friultrota, oltre ad essere pronte all’uso e di facile utilizzo, si contraddistinguono per la bontà e la genuinità che le rendono un alimento leggero, altamente digeribile e con un bassissimo contenuto calorico. Da segnalare infine l’alto valore biologico delle sue proteine e la presenza nelle carni di quei grassi polinsaturi, primo fra tutti l’Omega 3, la cui validità contro il colesterolo e le malattie cardiovascolari è ampiamente dimostrata dalla ricerca ufficiale.
La filosofia aziendale si riassume in un detto coniato da “paron Bepi”: “una trota per essere buona deve essere una buona trota”. Meno lapalissiano di quanto sembri, questo motto testimonia la scelta dell’azienda di perseguire la qualità sotto tutti gli aspetti e di difendere la ricchezza dei gusti e dei sapori tipici.

La gamma dei prodotti:
Oltre alla trota, l’azienda produce specie ittiche diverse: salmone selvaggio, lavorato solo da materia prima selezionata, baccalà, orata, branzino ed aringa.
Dalla cucina di Friultrota escono anche prelibate specialità in vasetto, da utilizzare come antipasto (le uova di trota, i guanciali,) oppure come condimento per paste e risotti (la linea dei sughi pronti), nonché delicatezze per i banchi della gastronomia in vaschetta sotto’olio.
Tra gli altri pesci proposti, una speciale menzione merita l’aringa sciocca affumicata (“sciocca” nel termine letterale del termine, cioè poco salata).
L’idea in questo caso è stata quella di inventare una nuova ricetta che si differenziasse dalla classica aringa salatissima e troppo affumicata proveniente dal nord Europa.

NEWSLETTER
Pro San Daniele ti invierà informazioni, il programma delle manifestazioni e gli appuntamenti nel territorio.

Ho letto l'informativa sul trattamento dati ed acconsento la ricezione delle Newsletter
Ufficio Turistico Pro San Daniele
Via Roma n° 3 - San Daniele del Fr. (UD)
Tel / Fax +39 0432 940765
info@infosandaniele.com
prosandaniele@pec.unplifvg.it
Fotografie fornite dal Circolo Fotografico Sandanielese "E. Battigelli"
Link amici